08 mag 2009

Giulio Spagni

Si è spento nalla notte Giuio Spagni, modenese classe 1939, prodotto del vivaio e mediano dei canarini per due travagliate stagioni a fine anni '50.






Spagni Giulio Cesare* 27.7.1939

Modena Esordio in Serie A: 1.11.1962 Roma-PALERMO 4-0

Mediano

1958-59 Zenit Modena B 37 -

1959-60 Modena B 19 -

1960-61 Messina B 35 -

1961-62 Messina B 37 -

1962-63 Palermo A 20 -

1963-64 Palermo B 34 2

1964-65 Venezia B 38 -

1965-66 Venezia B 36 1

1966-67 Venezia A 29 3

1967-68 Venezia B 37 2

1968-69 Spal B 12 -

1969-70

1970-71 Finale Emilia Icat

1971-72 Finale Emilia Icat.

Nazionale Lega B 2 -

Es. 16.10.1963 Francia II div.-LNB 3-3

Coppa Italia (Modena)1959-60 2 -


Da Il Resto del Carlino

Lutto Modenese doc, si è spento l’altra notte a 69 anni. Difensore, tra il 1958 e il 1960 giocò 56 partite in canarino, poi esordì in A nel Palermo
Addio a Spagni, spiccò il volo in gialloblù e fu grande a Venezia
Modena
UN altro pezzo della storia del Modena calcio se ne è andato. Nella notte tra giovedì e venerdì si è spento Giulio Spagni. Modenese doc (era nato nella nostra città nel 1939), difensore, era cresciuto nelle giovanili della società canarina esordendo in prima squadra nel 1958/59 collezionando in due stagioni 56 presenze in serie B. Nell’estate 1960 il passaggio al Messina, dove rimase due campionati, prima di trasferirsi al Palermo, con cui esordì in serie A nel novembre 1962. Nel 1963 andò al Venezia dove visse il periodo migliore della sua carriera: con la squadra neroverde Spagni giocò infatti quattro campionati, divenendone rigorista e capitano e contribuendo, insieme con giocatori come Ferruccio Mazzola, Mafredini e Benitez, alla promozione in A dei lagunari del 1966.
Il 28 maggio 1967 l’ultima gara nella massima serie (ne giocò in tutto 49), poi il passaggio alla Spal, con cui terminò la carriera professionistica.
Fino al 1972 giocò tra i dilettanti del Finale, prima del definitivo addio al calcio giocato per impiegarsi come bancario.
Sempre innamoratissimo dei colori canarini, Spagni seguiva regolarmente i gialli al Braglia, e fino a qualche settimana fa lo si poteva vedere in tribuna.
Le esequie di Giulio Spagni si svolgeranno alle 15 di oggi nella Cappella delle camere ardenti del Policlinico. Alla famiglia le condoglianze della redazione sportiva del Carlino.



Nessun commento:

Posta un commento